Vorresti sapere cosa fare, vedere o mangiare a Chiavari e Zoagli?
Guarda il nostro video!

Chiavari e Zoagli sono due bellissime città situate sulla costa ligure, famose per la loro architettura in stile neoclassico. Le città sono conosciute per la loro atmosfera rilassante e la posizione strategica. Questa le rende un punto di partenza ideale per esplorare la Riviera ligure e le sue bellezze naturali.

IL BORGO DI CHIAVARI

Chiavari è una città che offre molte opportunità per gli amanti della cultura e dell’arte. La città è famosa per i suoi edifici storici come Palazzo Rocca. Al suo interno c’è una raccolta di 45 dipinti e una statua che si trovano all’interno di una galleria. La Chiesa di San Giovanni Battista e il Teatro dei Ruderi sono altre due attrazioni molto frequentate dai turisti, inoltre in città ci sono anche numerosi musei tra cui il museo archeologico e il museo meteorologico che si articola in tre sezioni tra cui un laboratorio che simula un ufficio meteo collegato ad una stazione funzionante. 

Il centro storico non è caratterizzato, come nel resto della Liguria, da piccole vie pedonali ma ha delle strade più larghe e ariose che tra bar e ristoranti offrono tutto il necessario per trascorrere una giornata all’insegna del relax. La parte centrale del centro storico è caratterizzata da una lunga via di tre chilometri costeggiata da portici medievali, piazze e monumenti. Anche le sue piazze sono imponenti e larghe, in Piazza Mazzini, per esempio, tre volte a settimana viene allestito il mercato di frutta e verdura dove poter comprare prodotti di alta qualità e freschi. Ovviamente, anche qui, la spiaggia non è da sottovalutare, è molto ampia e ben fornita e, dopo aver visitato il centro storico, si può passare il resto della giornata a rilassarsi sotto il sole.

Forse non tutti lo sanno, ma fin dal medioevo Chiavari era famosa per i suoi intagliatori: la Repubblica di Genova vi ordinava i remi per le sue galere e le famiglie nobiliari si facevano intagliare mobili e altri oggetti di valore. Intorno a questa usanza nasce la leggenda del “Campanino”. Un artista locale aveva realizzato una sedia che venne conosciuta e apprezzata in tutta Europa, diventata obbiettivo di molte famiglie nobiliari del tempo. Era una sedia talmente bella che l’artista non aveva intenzione di vendere poiché affermava che il primo a doverla utilizzare sarebbe dovuto essere un angelo. La leggenda racconta che una notte l’artista si svegliò e vide proprio un angelo seduto sulla sua sedia. Da quel momento venne venduta poiché il suo destino era compiuto e lui continuò a produrre sedie che lo fecero diventare molto ricco. 

IL BORGO DI ZOAGLI

Zoagli, subito dopo Chiavari, tornando verso Genova, è un antico borgo dove gli abitanti vivevano in strutture di pietra e sostentavano di allevamento. Con l’arrivo dei romani iniziarono le edificazioni e durante la prima crociata il capitano Merello, un zoagliese,  fu uno dei protagonisti della spedizione che riportò le ceneri di San Giovanni Battista, patrono di Genova, e ne lasciò una parte alla Chiesa di San Martino della sua città.

Al primo punto nelle tappe da visitare a Zoagli c’è sicuramente il Castello di Sem Benelli eretto su una roccia a strapiombo sul mare. Non è un castello visitabile ma consigliamo di andare il più vicino possibile poiché è uno dei castelli più belli della Liguria. 

Le torri Saracene sono un’altro punto di grande interesse che, anche queste a picco sul mare, devono essere viste come due cose separate: la torre di levante venne costruita per proteggere la città dalle numerose invasioni dei pirati. Nel momento della sua edificazione però, le razzie erano terminate. Poco dopo arrivò nel territorio la peste e la torre venne utilizzata per controllare quali imbarcazioni fossero in arrivo per poi accertarsi che non fossero infetti. La torre di ponente venne inglobata solo tre secoli fa e collegata poco dopo al Castello Canevaro.

Anche la passeggiata sul lungomare è da vedere assolutamente, la sua storia è molto particolare poiché negli anni ’30, gli abitanti di Zoagli, per valorizzare la loro città, decisero di autotassarsi per donare i soldi necessari per la costruzione della passeggiata. 

Il legame che gli abitanti di Zoagli hanno costruito con il mare è radicato nei secoli e nella loro storia. Fu proprio con lo scopo di ricordare questo amore che nasce la storia della della Madonnina del Mare: venne fatta costruire una statua rappresentante la Vergine e venne fatta collocare sul fondale proprio di fronte alla passeggiata. 

HAI GIÀ GUARDATO TUTTO? TRANQUILLO TI SUGGERIAMO ANCHE ALTRI POSTI!

Se hai già esplorato tutto, non preoccuparti, siamo qui per suggerirti altri posti interessanti da visitare! Ti invitiamo a esplorare il sito del Portale di Genova, dove troverai un ricco elenco di attività che potrebbero soddisfare le tue esigenze. Scopri nuovi luoghi, eventi emozionanti e tutto ciò che la vivace città di Genova ha da offrire. Che tu stia cercando esperienze culturali, ristoranti deliziosi o attività ricreative, il Portale di Genova è la tua risorsa completa per scoprire il meglio della città.

Scroll to Top